torna in home page le strade dei valdesi  

Nel XVII secolo i protestanti del Delfinato e del Piemonte furono duramente perseguitati e costretti all'esilio. Circa duecentomila Ugonotti cercarono rifugio prima verso Ginevra, poi verso la Germania. I Valdesi delle valli del Piemonte, costretti a esiliare, seguirono le stesse strade, ma furono anche protagonisti di un avventuroso cammino di ritorno.

Oggi quei tracciati e quelle storie sono inseriti nel progetto internazionale «Le Strade degli Ugonotti e dei Valdesi»: un percorso lungo 1800 chilometri, tra Francia, Italia, Svizzera e Germania, certificato dal Consiglio d’Europa come uno dei 29 «Itinerari culturali europei».

I percorsi che riguardano i valdesi sono due: le strade dell'Esilio, che nei mesi di gennaio-febbraio del 1687 furono percorse da 2700 valdesi, oggi rappresentate dall'itinerario che da Saluzzo giunge a Ginevra, attraverso il Moncenisio. Il secondo è il tracciato del “Glorioso Rimpatrio”, un'epica marcia che, nel 1689, riportò un gruppo di esiliati Valdesi nelle Valli del Piemonte.

Questi due itinerari sono oggi percorribili e segnalati, grazie ai materiali prodotti con il sostegno della Provincia di Torino.

La Fondazione mette a disposizione informazioni e copie dei materiali prodotti (cartine, tracce gps, guide cartacee, schede storiche), organizza e segnala attività culturali (serate storiche e corsi di formazione, scambi internazionali, conferenze stampa, ecc..),visite guidate ai musei e luoghi storici valdesi correlati, viaggi in bicicletta, weekend in bus o a piedi lungo i due itinerari.

Viaggiare sulle «Strade degli Ugonotti e dei Valdesi» significa rendersi conto che da quella storia di intolleranza nel frattempo è sorta un’alternativa: una Europa in cui i valori di libertà e tolleranza, così come i diritti umani, la libertà religiosa e di coscienza, sono fondamentali.

inizia il percorso

Contatti
FONDAZIONE CENTRO CULTURALE VALDESE
Via Beckwith, 3 - 10066 Torre Pellice (TO)
Tel. 0121 950203

e-mail: il.barba@fondazionevaldese.org
© 2007-2017 Fondazione Centro Culturale Valdese - P. IVA 06483470016 - credits - privacy - ACCESSIBILITA'