sommario:

Tre mostre per tre anni

2017 - Da Wittenberg a Chanforan - Le celebrazioni della Riforma


Il 1° novembre 1527 Martin Lutero festeggiò il decimo anniversario dell'avvio della polemica sulle indulgenze con una bevuta fra amici. Con il passare degli anni, le ricorrenze dei principali avvenimenti della Riforma del Cinquecento sono state celebrate in modi di volta in volta differenti, in base al luogo e al momento storico.

A partire dal patrimonio di oggetti, libri, documenti e fotografie conservati nel Museo, nella Biblioteca e nell'Archivio fotografico oltre che nell'Archivio della Società di studi valdesi, la mostra propone una scelta di date significative della storia della Riforma viste attraverso le celebrazioni organizzate tra Ottocento e Novecento.

La pubblicazione delle 95 tesi, le figure storiche di Lutero e Calvino, e i personaggi chiave delle città della Riforma svizzera sono lette attraverso il significato che, in base al contesto politico e religioso dell'epoca, fu loro attribuito in momenti diversi della storia, non solo europea.

In questo panorama emergono anche le iniziative valdesi che ricordano le date più significative degli avvenimenti, producendone anche di propri, in particolare nel caso di Chanforan.

 


Immagine: Riformatori al tavolo, traduzione della Bibbia

La mostra sarà aperta dal 30 settembre al 21 dicembre negli orari del museo e della biblioteca

PRESENTAZIONE IL 28 OTTOBRE 2017 ALLE ORE 17

Intervento della presidente della Fondazione, Erika Tomassone, alle ore 16.

Giornate a porte aperte 28-29 ottobre