sommario:

Sezione etnografica

La casa


Dalla stalla (sormontata dal fienile) iniziava il lavoro di ogni mattina: fornire il fieno e l’erba per gli animali, abbeverare e mungere le mucche, togliere il letame. Spesso erano i bambini a svolgere questi compiti, prima di andare a scuola.
La stalla era anche luogo di incontro e socializzazione famigliare e fra gli abitanti della borgata, perché la presenza del bestiame offriva uno spazio caldo, anche in inverno, per aggiustare attrezzi agricoli, filare, costruire gerle e panieri. In compagnia dei vicini, durante la "veglia", si scambiavano informazioni e racconti, si cantava qualche canzone.
Non sempre nelle case contadine vi era spazio a sufficienza per ospitare in una camera da letto tutti i membri della famiglia, così alcuni riposavano nel fienile, nella stalla, nella cucina. Il letto non aveva materasso, ma un sacco pieno di foglie di meliga o faggio, con lenzuola di canapa tessute in casa e trapunte di lana. Le famiglie contadine meno povere potevano avere anche un armadio in noce; il vestiario era spesso conservato in una cassapanca. Nelle case valdesi non mancavano mai la Bibbia e un versetto biblico incorniciato a parete.
Un po’ di calore alla camera da letto era garantito dalla cucina, generalmente al piano sottostante. Al centro di questa era sistemato il tavolo, che di rado era sufficiente ad accogliere tutta la famiglia, così spesso i bambini si sistemavano con la propria scodella presso il focolare, l’uscio e gli scalini di casa. A sinistra, la madia per la preparazione del pane, che veniva cotto nel forno della borgata. Sulla parete di fondo, la credenza per riporre le stoviglie. A destra, il camino, sostituito, alla fine del XIX secolo, da stufe in ghisa.
Il percorso all’interno dell’abitazione contadina si completa con la visita della cantina, scavata nella terra o nella roccia. Essa conteneva le provviste: vino, patate, cavoli, salumi, formaggi.
All’esterno della casa, sotto una tettoia, erano custoditi gli attrezzi per il lavoro nei campi (ne "L’ambiente esterno").

    • Orari museo di Torre Pellice
    • giovedi, sabato, domenica
      15:00 - 18:00
      Luglio e Agosto:
      tutti i giorni 16:00 - 19:00
      Chiusura annuale:
      Dicembre e Gennaio

    • ufficio visite guidate
    • Dal lunedi al venerdi
      9:00 - 12:30
  • itinerari